Presto demolita la casa di “Otto Sotto un Tetto”

otto sotto un tetto

Detta così sembra una battuta: presto verrà demolita l’abitazione di “Otto Sotto un Tetto”, una delle serie tv americane più amate – si dice sempre così, anche quando non è vero – degli anni ’90. Andrà quindi in frantumi la dimora storica della famiglia Winslow di Chicago, che ha ispirato il nome di una sit-com che aveva come star il “simpaticissimo” (ironia del sabato mattina) Steve Urkel, interpretato in risvoltini, bretelle e occhialoni dall’attore Jaleel White, splendido nel dare forma e sostanza al prototipo del vicino di casa che non vorreste mai avere, più irritante di un “salve-salvino” di Ned Flanders.

I Winslow abitavano nella periferia della città del vento, ma nella realtà la facciata della casa che vedevamo sullo schermo era a Lincoln Park, zona nord della metropoli. Al suo posto verrà realizzato un condominio e i costruttori hanno intenzione di omaggiare la serie mettendo qualche foto all’ingresso. Ma non tutti sono d’accordo con la demolizione e incredibile ma vero sono presenti online una serie di petizioni per salvare la bicocca dei Winslow. “Non ho un problema al mondo e non so come riempire il tanto tempo libero che ho a disposizione!“, credo sia lo slogan dei fan più agguerriti.

Lascia un commento