Addio ad Azeglio Vicini, ct azzurro delle Notti Magiche di ITALIA 90

Azeglio Vicini a Italia 90

Addio ad Azeglio Vicini, ct azzurro delle Notti Magiche di ITALIA 90. L’ex commissario tecnico della Nazionale è morto a Brescia; avrebbe compiuto 85 anni a marzo. È stato il tecnico degli azzurri ai Mondiali di Italia 90 ed è rimasto ct fino al 1991 prima di lasciare la Nazionale ad Arrigo Sacchi. Era nato a era nato a San Vittore di Cesena il 20 marzo del 1933, ma da oltre 50 anni viveva a Brescia. Aveva tre figli: Ofelia, Manlio e Gianluca.

Addio ad Azeglio Vicini

Nel Mondiale del 1990 portò l’Italia al terzo posto, vincendo 2-1 (gol di Roberto Baggio e Schillaci) la finale di consolazione contro l’Inghilterra. Quel campionato del mondo fu macchiato dalla beffa in semifinale contro l’Argentina di Maradona, che ci battè ai calci di rigore. E quella sconfitta fu il più grande rammarico di Vicini. “Avremmo meritato di vincerlo, siamo stati sfortunati – disse dopo il Mondiale – Noi non perdemmo mai sul campo, sei vittorie e un pari, e arrivammo terzi. L’Argentina invece fu sconfitta due volte e andò in finale con la Germania. Però in quelle notti conquistammo gli italiani, il loro affetto fu travolgente. Infatti quell’Italia-Argentina resta una delle partite più viste in tv di tutti i tempi”.

Lascia un commento