Dopo Al Bano i deputati chiedono il divieto di ingresso a Toto Cutugno

Prima è stato il turno di Al Bano, ora potrebbe toccare a Toto Cutugno. Un gruppo di deputati ucraini ha chiesto al capo dei servizi di sicurezza (Sbu) Vasily Gritsak di precludere l’ingresso nel Paese al cantautore: il motivo sarebbero le sue presunte posizioni filorusse.

La notizia confermata da uno dei parlamentari che hanno avanzato la richiesta, Viktor Romanyuk. Cutugno ha in programma un concerto a Kiev il 23 di marzo, e nel documento viene definito “Un agente di appoggio della guerra della Russia in Ucraina” e ancora “Cutugno fa parte dell’associazione Amici di Putin e ha sostenuto l’annessione della Crimea

La notizia arriva a pochi giorni da quando proprio Kiev ha inserito Al Bano nella black list del ministero della Cultura, indicandolo come una “minaccia alla sicurezza”.

Lascia un commento