Addio ad un mito: è morto Sean Connery

Se ne va un mito, un’icona assoluta del cinema: è morto Sean Connery, aveva 90 anni. Interpreti di ruoli entrati nell’olimpo della pellicola quali James Bond .

I RUOLI IMMORTALI DI Sean Connery

Tra i ruoli più iconici  Guglielmo da Baskerville in “Il nome della rosa” che gli è valso il Premio BAFTA come miglior attore, il ruolo di Jimmy Malone nel capolavoro di Brian de Palma The Untouchables – Gli intoccabili (1987) e ancora Marko Ramius in “caccia ad ottobre Rosso” e  Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez nella saga “Highlander” ed il padre di Indiana Jones. in “L’ultima crociata”.

Connery si era ritirato dalla recitazione da circa dieci anni. La sua ultima interpretazione — come doppiatore — risale al 2012, anno in cui ha dato voce al protagonista del film d’animazione «Sir Billi», di cui è stato anche produttore esecutivo.

LA VITA PRIVATA DI Sean Connery

Prima di arrivare al successo, Connery ha avuto un’infanzia povera: per mantenersi, nel corso degli anni, ha fatto anche il bagnino, il muratore, il lavapiatti, il verniciatore di bare e la guardia del corpo. Il trampolino di lancio verso il successo è stata la sua partecipazione a Mister Universo, nel 1953: il terzo posto conquistato al concorso gli ha permesso di ottenere delle piccole parti in tv e, in seguito, al cinema. Connery, molto geloso della sua vita privata, è stato sposato due volte e aveva un figlio. Dopo un primo matrimonio con l’attrice australiana Diane Cilento, madre di Jason, nel 1973 si è risposato con la pittrice Micheline Roquebrune, che gli è rimasta accanto fino alla fine.

Lascia un commento