I Goonies: tutte le scene tagliate che (forse) non avete mai visto -VIDEO

letture
Nessun commento
I Goonies

Se penso ai film degli anni ’80 e fossi costretto a scegliere un solo film che riassumesse quelle atmosfere e soprattutto la mia infanzia credo che la scelta cadrebbe su ‘I Goonies’, il film del 1985 diretto da Richard Donner (La sceneggiatura di Chris Columbus fu ricavata dal soggetto di Steven Spielberg, che fu anche il produttore del film).

La pellicola, tutt’altro che perfetta, ha incarnato lo spirito d’avventura giovanile di tutta la mia generazione: non esiste adulto nato negli anni 80 ( o anche un po’ prima) che non abbia desiderato con tutto sé stesso  vivere, a cavallo dei 10/14 anni, un’avventura così. Non mancava niente, c’erano le trappole all’Indiana Jones (ma a misura di ragazzino), c’erano i pirati (Willy docet), c’erano cattivoni ( La banda Fratelli), le Bmx, l’amicizia, i ‘mostri’ (Povero Sloth) e i sentimenti (magari a buon mercato)…

(A questo link il VIDEO di The Goonies ‘R’ Good Enough: Cyndi Lauper con i Goonies)

Insomma, non mancava nulla. Scrive wikipedia “un vero cult per le generazioni degli anni ottanta, che ricordano la pellicola come una di quelle essenziali del periodo”. Eh scusa!
Questo post vuole fare luce una volta per tutte su quelle scene tagliate e quei buchi narrativi che durante la mia adolescenza ho cercato di spiegarmi ignorando che nei Dvd ci fossero delle cose chiamate “Contenuti speciali”. Ecco, oggi voglio rispondere a tutti quelli che sono rimasti con qualche dubbio al riguardo ( Ci sarà ancora qualcuno?!) che almeno una volta si è chiesto: “Quale piovra?!

La scena del drugstore Stop-N-Snack: I Goonies che arrivano in bici a un drugstore dove Mikey trova una cartina di Astoria da cui individua la posizione del tratto di costa di cui parla la mappa di Willy l’Orbo. Nel frattempo Chunk si tuffa di testa nel bancone del gelato. Nella suddetta scena un ruolo preponderante viene svolto da Troy (con lui anche Stef e Andy) che non perde occasione di bullizzare Mikey facendo lievitare i suoi punti simpatia alle stelle (si, sarcasmo). Non a caso si scopre che Troy è il figlio del ricco stronzo che vuole comprare mezza città per farci un campo da golf. Durante la baruffa Stef e Mouth si mettono a giocare a due video games Atari dell’epoca: I Robot e Return of the Jedi. A salvare la situazione arriverà il fratello di Mikey, il figlio maggiore dei Walsh (che nonostante venga chiamato Brand per tutto il film, si chiama Brandon…come il protagonista di Beverly Hills 90210). La scena si chiude con Stef e Andy che se ne vanno con il bastardello (Non son ancora covertite a ‘Goonies’).

Occhi da spia: la banda si trova davanti al ristorante-covo della banda Fratelli. Data non perde occasione di mostrare un’altra sua fantasmagorica invenzione ribattezzata: “Occhi da spia”. I risultati non sono proprio quelli sperati. Altro? Ah si, prima aveva addentato le chiappe di Mouth con la sua dentiera da lancio.

La scena della Piovra: Si, esiste e non è leggenda: quando Data raccontava ai giornalisti di “una piovra spaventosa” non stava farneticando cose senza senso, non aveva il cervello pieno d’acqua marina, non era sotto shock… insomma, era tutto vero! Nella suddetta scena tagliata una piovra spuntava dal mare accanto alla nave pirata di WIlly l’Orbo e afferrava Stef e Mouth. A salvare la situazione è Data che le infilava in bocca un walkman addomesticando la fiera con un po’ di musica dance. Il brano in questione (e inizialmente parte della colonna sonora del film), era “8 Arms To Hold You” dei The Goon Squad. Tagliata la scena con la bestiola sparì dal film anche il pezzo.

ATTACCO DI NOSTALGIA? VI VOLETE RIVEDERE IL FILM per INTERO? ECCOLO

Lascia un commento