Il finale alternativo di ‘Terminator 2′ – Il giorno del giudizio’ – VIDEO

Terminator 2 - Il giorno del giudizio

Terminator 2 – Il giorno del giudizio’ (diretto da James Cameron nel 1991) è uno dei rari esempi in cui il sequel è assolutamente all’altezza del primo capitolo.

Nonostante le atmosfere del film siano per certi versi distanti dalla pellicola del 1984, non solo non deluse gli appassionati ma rappresentò la consacrazione ufficiale di Arnold Schwarzenegger e del killer cyborg T-800. Come spesso accade per molte pellicole, spesso il finale che siamo abituati a vedere non è l’unico che venne girato (Qui trovate i finali alternativi di ‘Ritorno al Futuro’, ‘L’armata delle tenebre’ e ‘Rambo’).

Breve riassunto della trama: sono trascorsi dieci anni dai fatti di sangue causati dalla caccia del Terminator alla madre di John Connor, Sarah.

Sarah Connor è rinchiusa in un manicomio criminale da quando, dopo la nascita del figlio, ha tentato di far esplodere una fabbrica di computer e di armamenti militari. Skynet dopo non essere riusciti ad uccidere la madre del futuro salvatore, decide di fare un secondo tentativo: stavolta l’obbiettivo sarà direttamente un John Connor ancora adolescente. Sulle tracce del ragazzo un multiforme T-1000. A difesa del giovane e della madre il T-800 interpretato da Schwarzenegger riprogrammato per l’occasione.

Nel finale che siamo abituati a vedere i tre si rintanano in una fonderia, dove affrontano il cyborg che li vuole terminare. Proprio mentre il T-1000 sembra avere il sopravvento, l’obsoleto T-800 riesce a farlo cadere in una vasca di acciaio fuso, dove viene disintegrato. Anche il T-800, insieme ai rottami sottratti alla Cyberdine Systems, incapace di auto-terminarsi, si fa calare nella vasca di acciaio fuso e giù a lacrime a fiumi mentre Arnold si congeda nell’acciaio fuso. John piange per la morte del T-800, e Sarah, per la prima volta da anni smette di vedere il futuro come un libro già scritto.

Il finale alternativo scartato non cambia la trama: i fatti rimangono pressoché invariati ma le immagini tagliate da Cameron aprono una finestra più vasta su di un futuro senza i fatti nefasti causati da Skynet.

Il finale concepito dal regista è ambientato trent’anni dopo la scena finale: mostra una Sarah Connor anziana narrare le proprie memorie e considerazioni ad un dittafono, mentre suo figlio John, divenuto senatore, gioca con la figlioletta Sarah nello stesso parco giochi che negli incubi della madre Sarah precede l’olocausto nucleare.

VI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il finale alternativo di ‘Rambo’ –VIDEO

Il finale alternativo di “L’Armata delle Tenebre” –VIDEO

Il finale alternativo di‘Ritorno al futuro’ -VIDEO

Lascia un commento