Il Regalo più bello? Il quadro di Teomondo Scrofalo

Teomondo Scrofalo - "Il Bevitore"

Sarà che Natale (che lo vogliate o no) inizia ad essere (quasi) dietro l’angolo, sarà che in questo nostro peregrinare nella nostalgia, andare a caccia di oggetti che oramai fanno la spola tra la reliquia e la leggenda è per noi quasi un dovere,… da oggi inauguriamo una nuova rubrica dal titolo “Il regalo più bello” in cui raccoglieremo tutti quegli oggetti che costituiscono il firmamento di ricordi anni 80/90.

(Leggi anche: Il Regalo più bello? Il quadro di Vigo il Carpatico)

Ogni pezzo, prima di essere catalogato, sarà comprato e recensito da noi allo scopo di costituire la collezione perfetta di reliquie del nostro ventennio preferito. Questa prima puntata inizia con un’opera d’arte di assoluto livello che non può mancare nelle vostre case.

Si tratta dell’opera pittorica che più ha segnato la nostra infanzia: la Gioconda? L’urlo? Neanche per sogno: si tratta di “Il Bevitore” di Teomondo Scrofalo.
Chi non ricorda un giovane Ezio Greggio che durante Drive In portava agli schermi italiani un simpatico sketch denominato “Asta Tosta”, in cui interpretava un venditore di cianfrusaglie spacciate come straordinarie opere d’arte?


Nel nostro vagare nel web abbiamo scoperto che il quadro tanto agognato può essere comprato per pochi euro! Al momento su amazon abbiamo trovato due diversi venditori: nel nostro caso il quadro è stato stampato molto bene (colori vividi e ben intelaiato): il prezzo oscilla dai 27 ai 33 euro. Una cifra abbordabile per realizzare un piccolo (grande) sogno!

Nella nostra personale scala di epicità: 4 stelle su 5

Lascia un commento