“Il Signore degli Anelli” diventerà una serie tv

il signore degli anelli

La conferma è arrivata in questi giorni: gli Amazon Studios hanno comprato i diritti per produrre una serie tv ispirata al “Signore degli Anelli”, il capolavoro di J.R.R. Tolkien portato adattato sul grande schermo da Peter Jackson, regista della trilogia campione d’incassi (oltre 6 miliardi di dollari) e di Oscar vinti (17). Ad annunciare la notizia è stato proprio il colosso dell’e-commerce, dopo una lunga trattativa con Usa Warner Bors. Amazon Prime Video quindi ha messo a segno un colpo sensazionale, un accordo pluriennale che prevede la produzione di più stagioni in collaborazione con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e la New Line Cinema, una divisione della Warner Bros Entertainment.

Il progetto, ambizioso, sarà ambientato nella Terra di Mezzo e svilupperà nuove vicende antecedenti a “La Compagnia dell’Anello”. Inoltre, si sta considerando la produzione di un’altra serie spin-off, incentrata su alcuni dei personaggi chiave della storia. Ovviamente, è ancora presto per sapere se il cast stellare apparso sul grande schermo (Elijah Wood, Viggo Mortensen, Ian McKellen, Liv Tyler, Sean Astin e Orlando Bloom) prenderanno parte alla serie TV, che stando alle prime informazioni rubate a produttori e sceneggiatori, non sarà completamente fedele all’originale e vedrà la luce solo nel 2020. I fan, e non solo, impazienti sperano che possa avvicinarsi se non superare il livello di “Game of Thrones”, l’attuale fuoriclasse del network HBO.

Lascia un commento