Morto Robert Miles, il dj icona della musica dance anni ’90

Robert Miles

È morto a 47 anni il dj e produttore musicale Roberto Concina, in arte Robert Miles, divenuto famoso alla fine degli Anni ’90 grazie a molti successi dance tra cui spicca la famosissima “Children”. Nato in Svizzera dove i genitori erano emigrati per lavorare, era cresciuto nel paese di Fagagna, in Friuli. Negli ultimi anni si era trasferito a Ibiza. Poi un cancro da cui non è più riuscito a guarire. Nel corso della sua carriera ha pubblicato sei dischi: il primo, “Dreamland”, è uscito nel 1996, l’ultimo “Th1rt3en” nel 2011.

Ha venduto migliaia di copie ottenendo dischi d’oro e di platino in molti Paesi.
Nella sua carriera anche un World Music Award e un Brit Award, Grammy inglese, l’unico italiano nella storia ad averlo vinto.

Dagli inizi in una radio amatoriale al debutto come dj con il suo primo pseudonimo Roberto Milani, Miles si è dapprima trasferito a Londra, poi a Los Angeles, dunque a Berlino e per ultimo a Ibiza, dove risiedeva e dov’è morto.

Lascia un commento