Nati con la camicia: 10 cose che (forse) non sapete –VIDEO

Nati con la camicia

Dopo avervi svelato 10 curiosità del cult ‘…altrimenti ci arrabbiamo!’, stasera è la volta di Nati con la camicia, altra pellicola intramontabile della coppia Bud Spencer e Terence Hill. Si tratta di una pellicola del 1983 diretto da E.B. Clucher ( al secolo Enzo Barboni).

La storia ruota sul fortuito incontro tra Rosco Fraker (Terence Hill) vagabondando sui pattini a rotelle, e Doug O’Riordan (Bud Spence), un ex-detenuto appena scarcerato.

Come vuole la tradizione, i due si incontrano in un bar durante una rissa scoppiata perché un camionista all’interno del locale aveva offeso Doug (o almeno così lui aveva creduto: ad offendere Doug è stato Rosco, che è ventriloquo).

In seguito alla rissa di cui sopra, (e ad una serie di fraintendimenti lunga così), i due vengono bloccati dalla polizia, che li crede due ladri.

Rosco & Doug riescono a scappare, ma vengono scambiati per due agenti segreti della CIA, gli agenti Mason e Steinberg appunto. Allettati dalla prospettiva di soldi e successo, i due accettano di vestire i panni dei due agenti, ed iniziano a indagare sul malvagio K1.

Veniamo ad alcune ‘chicche’ che forse non conoscete di questa pellicola che sapete a mena dito.

1) Nati con la camicia è il tredicesimo dei 16 film interpretati dalla coppia Bud Spencer e Terence Hill.

2) I manifesti e le locandine utilizzate per promuovere il film, all’epoca della sua diffusione nelle sale cinematografiche, sono opera dell’illustratore Renato Casaro. È Nati con la camiciaconsiderato uno dei più importanti, influenti e innovativi cartellonisti cinematografici italiani. Ha realizzato, nel corso della sua carriera, centinaia di opere dedicate alla settima arte divenendo molto popolare anche all’estero. In particolare rimane salda la collaborazione con Sergio Leone, per cui realizza quasi la totalità delle locandine dei suoi film. Particolarmente famosi qui in Italia quelli legati al filone spaghetti western e divenuti oramai cult movie, come Per un pugno di dollari e C’era una volta in America, e tutti i film legati alla coppia Bud Spencer e Terence Hill.

3)  Fu l’ultimo film in cui Terence Hill venne doppiato da Pino Locchi, che fu sostituito successivamente da Michele Gammino.

4) L’auto dorata usata da Bud Spencer e Terence Hill è una Lincoln Continental Mark 3 Convertible del 1958.

5) Nella scena del bar sull’autostrada si vede Doug, come altri avventori, bere birra “bud”: Bud Spencer scelse questo nome d’arte proprio in onore a questa  birra.

6) Nella scena in cui Rosco parla con la ragazza del bar, questa gli chiede se egli sia in vacanza, e Rosco le risponde: “James Bond si è mai preso una vacanza?”. Casualmente, Pino Locchi, il doppiatore di Rosco è lo stesso di James Bond nella serie di film su 007 interpretati da Sean Connery.

7)  Il Tigre è interpretato da David William Huddleston, l’attore USA, noto al pubblico italiano anche per la sua partecipazione al Il grande Lebowski, aveva già preso parte ad un’altra pellicola di Bud&Terence: era l’irascibile capitano McBride in I due superpiedi quasi piatti.

8) Buffy Dee, nome d’arte di Anthony DeSantolo, ovvero K1, è un viso noto nei film a fianco di Bud Spencer e Terence Hill: ha preso parte anche a Miami Supercops – I poliziotti dell’8ª strada, Superfantagenio, Poliziotto superpiù e nella serie tv Detective Extralarge, nell’episodio Pioggia di diamanti. L’ultima apparizione in una produzione italiana risale al 1991 con un cameo nella serie televisiva Classe di ferro, diretta da Bruno Corbucci, nella quale Buffy Dee interpreta il direttore di una casa di riposo in Florida.

9) Per le scene dell’albergo, dove alloggiano i protagonisti, venne scelta come location il lussuoso Fontainebleau Hilton Resort di Miami Beach, Florida.

10) Per le scene della scazzottata e dell’annaffiata dell’orca, venne invece scelto il Miami Seaquarium.

 

Leggi anche

Altrimenti ci arrabbiamo! 10 cose che (forse) non sapete -VIDEO

Lascia un commento