Addio a Fiorenza di “Un sacco bello”: è morta l’attrice Isabella De Bernardi

“Guarda che io a mi‘ padre j’ho già sputato ‘n faccia, attento fascio che nun ce metto niente”. Una frase, pochi secondi, per ritagliarsi un ruolo immortale nella commedia italiana nei panni di Fiorenza. E’ morta Isabella De Bernardi, attrice e pubblicitaria, diventata popolare e ancora ora lo era a distanza di oltre 40 anni, per il ruolo della fidanzata hippy di Carlo Verdone in Un Sacco Bello  del 1980 ( Era nata a Roma il 12 luglio 1963, figlia dello sceneggiatore Piero.

 L’esordio al cinema fu nel segno di Verdone che le offrì il ruolo di Fiorenza dopo averla vista girare a casa del padre durante la stesura della prima sceneggiatura. Altri ruoli al cinema sempre nei film di Verdone: Borotalco (1982) e Il bambino e il poliziotto (1989). E poi con Alberto Sordi ne Il Marchese del Grillo (1981) e Io so che tu sai che io so (1982).

Aveva partecipato anche ad una delle prime serie lunghe italiane, I ragazzi della III C, ma è con la hippy dalla parlata biascicata, dalle parolacce facili in romanesco (‘a fascio’ diceva al padre di Carletto ossia Mario Brega, oppure “…A st****o, punto esclamativo”) che riuscì a dare una specie di istantanea d’epoca rimanendo a quella ragazzina legata per sempre. Lasciò il cinema per trovare la sua strada nella passione per il disegno e la grafica: fino a divenire direttrice artistica presso l’agenzia Young & Rubicam e art director. E’ scomparsa oggi prematuramente per un male incurabile.

Lascia un commento